CPanel

Giustizia per tutti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

DANNO MORALE

RISARCIMENTO DANNI : CRITERI PER LA LIQUIDAZIONE DEL DANNO MORALE.
La Cassazione,  in una recente sentenza (N. 5795/2008) ha stabilito che in caso di accertamento di un danno biologico di rilevante entità e di durata permanente, il danno morale, inteso come lesione dell’integrità morale della persona, non può essere liquidato in automatico e in  percentuale  rispetto a   quanto liquidato per danno biologico,  in quanto non è affatto  una lesione di minor conto. Il danno morale, infatti, è ingiusto come il danno biologico e nessuna norma costituzionale consente al Giudice di stabilire che l’integrità morale valga meno di quella fisica. “Il danno morale ha una sua fisionomia e precisi referenti costituzionali e dunque il suo ristoro deve essere satisfattorio e non simbolico”.

 

 
banavv

Newsletter

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Diritto di Famiglia

Diritto Civile

Diritto Civile

.

Diritto dei Consumatori

Diritto dei Consumatori

.

Diritto Penale

Diritto Penale

.

Sottoscrivi Feed

Abbonati Gratuitamente ai nostri Feed RSS


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email