CPanel

Giustizia per tutti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Ti trovi su GiustiziaPerTutti.com Civile Risarcimento danni L'ENTE CHE GESTISCE UNA STRADA E' OBBLIGATO A SEGNALARE BUCHE , TOMIBINI, LAVORI IN CORSO ED ALTRI OSTACOLI IN ESSA PRESENTI

L'ENTE CHE GESTISCE UNA STRADA E' OBBLIGATO A SEGNALARE BUCHE , TOMIBINI, LAVORI IN CORSO ED ALTRI OSTACOLI IN ESSA PRESENTI

 L'Ente che gestisce una strada deve provvedere a segnalare buche, tombini, lavori in corso e altre insidie di diverso genere presenti . Lo ha stabilito la Cassazione  con sentenza n. 11709/2009 nella quale ha affermato che, in mancanza di segnalazione, L'Ente deve provvedere a risarcire i danni determinati  dalle predette insidie.

Tramonta dunque, si spera  definitivamente,  l'"era" nella quale era il danneggiato che, se voleva ottenere il risarcimento,  doveva provare in giudizio che il danno era stato determinato da "un insidia e trabocchetto",  ovvero da un ostacolo oggettivamente non visibile   e non evitabile con la normale prudenza. Ora invece basterà provare la mancata segnalazione da parte dell'Ente che gestsce la strada ed il danno subito.  La Corte ( con la sentenza citata)   ha accolto infatti il ricorso di un automobilista che per ben due volte si era visto attribuire la colpa esclusiva di un incidente avvenuto a Fiumicino per la presenza di un tombino "fortemente sporgente dal suolo stradale" e non segnalato. I giudici di merito gli avevano dato torto, ritenendo  che fosse lui l'unico colpevole dell'incidente, poichè  viaggiava  a forte velocita', investendo   un automobile parcheggiata nel giardino di un'abitazione. I giudici della Suprema Corte, invece, annullando  il giudizio di merito,  hanno  evidenziato che, al di la' dell'alta velocita' tenuta dall'automobilista, sicuramente "l'omessa segnalazione dei lavori e del tombino" abbia avuto  "una rilevanza causale  in ordine al sinistro". Nella sentenza la Corte ha infatti evidenziato che, pur ammettendo che l'automobilista "tenesse una velocita' eccessiva, la presenza di un cartello di segnalazione e pericolo gli avrebbe consentito di adottare le manovre di emergenza  necessarie ad evitare l'incidente o ad evitarne le conseguenze dannose". 

 
Ti trovi su GiustiziaPerTutti.com Civile Risarcimento danni L'ENTE CHE GESTISCE UNA STRADA E' OBBLIGATO A SEGNALARE BUCHE , TOMIBINI, LAVORI IN CORSO ED ALTRI OSTACOLI IN ESSA PRESENTI
banavv

Newsletter

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Diritto di Famiglia

Diritto Civile

Diritto Civile

.

Diritto dei Consumatori

Diritto dei Consumatori

.

Diritto Penale

Diritto Penale

.

Sottoscrivi Feed

Abbonati Gratuitamente ai nostri Feed RSS


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email