CPanel

Giustizia per tutti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Ti trovi su GiustiziaPerTutti.com Consumatori Diritto del consumo Telefonate indesiderate? Opponiamoci : Nasce il registro pubblico delle opposizioni

Telefonate indesiderate? Opponiamoci : Nasce il registro pubblico delle opposizioni

Con l'entrata in vigore del D.p.R. num. 178/2010 a partire dal 31 gennaio 2011, tutti i cittadini che risultino abbonati agli elenchi telefonici pubblici, e che non vogliono più ricevere fastidiose telefonate dagli operatori di telemarketing per la promozione di attività commerciali, o per il compimento di ricerche di mercato tramite l'uso del telefono, possono finalmente "opporsi a queste telefonate indesiderate", iscrivendo il proprio nominativo al Registro Pubblico delle Opposizioni.

 

La realizzazione di questo apposito registro è stato concepito, infatti, per apportare una maggiore tutela al cittadino -che sia persona fisica, giuridica, ente o associazione- il cui numero telefonico risulti presente negli elenchi telefonici pubblici. Ogni cittadino italiano, infatti, ha la possibilità di iscrivere, gratuitamente, il proprio numero di telefono al registro in questione, escludendolo così dalla portata degli operatori di telemarketing e salvaguardando così la propria tranquillità casalinga e/o lavorativa (si pensi alle innumerevoli telefonate che inondano, ad oggi, studi legali, studi medici ecc).

La richiesta per poter accedere al servizio dovrà essere inoltrata, dal cittadino che ne fa richiesta, mediante l'utilizzo a scelta delle seguenti modalità: web, telefono, raccomandata, fax, email, compilando l'apposito modulo scaricabile, gratuitamente, dal sito: www.registrodelleopposizioni.it

Attraverso l'istituzione del seguente registro, finalmente, si è inteso raggiungere un corretto equilibrio tra le esigenze dei singoli cittadini che hanno scelto di non ricevere più telefonate commerciali, ad ogni ora del giorno e della notte, con le varie esigenze delle imprese di comunicazioni che, dal 2011 in poi, saranno costretti ad operare in uno scenario di maggior ordine e trasparenza.

Ed infatti, a seguito dell'entrata in vigore di questo apposito registro, l'operatore telefonico che vuole commercializzare i propri prodotti via-telefono sarà obbligato a registrarsi al sistema, controllato dal registro, ed a comunicare la lista dei numeri telefonici che intende contattare, pena incorrere nelle sanzioni previste dal Codice della Privacy.

Nello specifico, il sistema, mettendo a confronto le informazioni contenute nel registro delle opposizioni e la lista dei numeri fornita dall'operatore, cancellerà da quest'ultima tutti i numeri dei cittadini che hanno richiesto di non essere contattati.

Inoltre la lista, poi aggiornata dal sistema, e dunque "filtrata" dai numeri telefonici degli abbonati che si sono iscritti al Registro Pubblico delle Opposizioni, dovrà essere rimessa a disposizione dell'Operatore entro 24 ore dalla richiesta e avrà validità quindicinale, per consentire così il continuo aggiornamento dell'elenco delle opposizioni.

Dunque, ricapitolando, quali sono, i requisiti del servizio?

1) Il num. telefonico dell'abbonato deve essere presente negli elenchi telefonici pubblici;

2) Il servizio è completamente gratuito ed a tempo indeterminato e può essere revocato, dall'abbonato, in qualsiasi momento e senza alcuna limitazione.

3) Può essere richiesto in ogni momento e a qualsiasi ora, anche nei giorni festivi.

4) Possono essere iscritti nel registro anche più numerazioni intestate allo stesso abbonato.

5) Il numero telefonico, del singolo abbonato, rimane sicuro e protetto contro qualsiasi accesso abusivo in quanto, sia il nominativo che il numero telefonico, saranno trattati esclusivamente per finalità ispettive da parte del Garante per la Protezione dei dati personali o dell'Autorità giudiziaria.

6) Il servizio decade automaticamente quando cambia la persona intestataria o si verifica la cessazione dell'utenza, attraverso l'aggiornamento automatico del registro.

Inoltre, è sempre facoltà dell'utente aggiornare e/o revocare la propria iscrizione nel registro.

A tal fine, infatti, viene rilasciato un "codice utenza", fornito al momento dell'iscrizione attraverso email o in modalità telefonica che costituisce un'ulteriore forma di tutela per l'abbonato contro l'accesso abusivo ai propri dati.

In conclusione, ricordatevi che l'opposizione formalizzata attraverso l'inscrizione in questo apposito registro protegge l'abbonato dalle chiamate indesiderate degli operatori di telemarketing che utilizzano, come fonte dei propri contatti, gli elenchi telefonici pubblici.

Non potrà, al contrario, tutelare il cittadino dal trattamento dei dati telefonici, da lui forniti volontariamente, da fonti diverse quali a titolo di esempio: tessere di fidelizzazione, tessere per raccolta punti, promozioni eccetera e sempre nel rispetto della normativa vigente.

 
Ti trovi su GiustiziaPerTutti.com Consumatori Diritto del consumo Telefonate indesiderate? Opponiamoci : Nasce il registro pubblico delle opposizioni
banavv

Newsletter

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Diritto di Famiglia

Diritto Civile

Diritto Civile

.

Diritto dei Consumatori

Diritto dei Consumatori

.

Diritto Penale

Diritto Penale

.

Sottoscrivi Feed

Abbonati Gratuitamente ai nostri Feed RSS


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email