CPanel

Giustizia per tutti

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

IL DIVORZIO

La legge prevede che il matrimonio si scioglie con la morte di uno dei coniugi e con il divorzio (art. 149 c.c.).
La legge sul divorzio (L. 898/1970 e successive modifiche) prevede (all’art. 3) che uno dei coniugi può chiedere lo scioglimento del matrimonio o la cessazione degli effetti civili del matrimonio celebrato con rito religioso, nei seguenti casi:

1) in talune ipotesi - tassativamente indicate - concernenti delitti commessi dall’altro coniuge;
2) quando l’altro coniuge ha ottenuto all’estero l’annullamento o lo scioglimento del matrimonio o ha contratto all’estero nuovo matrimonio,
3) quando il matrimonio non è stato consumato;
4) quando è passata in giudicato la sentenza di rettificazione di sesso a norma della L. 164/1982;
5) quando è stata pronunciata con sentenza passata in giudicato la separazione giudiziale fra i coniugi, ovvero è stata omologata la separazione consensuale e sono trascorsi tre anni dalla data di comparizione delle parti innanzi al Presidente del Tribunale.  Ed infatti,  per poter iniziare la causa di divorzio (sia con procedimento giudiziale che congiunto ), la separazione deve essersi protratta ininterrottamente per almeno tre anni a far tempo dalla comparizione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale nel procedimento di separazione. L ’unica circostanza che può interrompere la separazione,  è la riconciliazione fra i coniugi: quando questa avviene i provvedimenti giudiziari assunti in precedenza non hanno più alcun effetto.  Ma , affinché si possa ritenere intervenuta la riconciliazione, non basta una temporanea ripresa della coabitazione o dei rapporti fra i coniugi, ma occorre il completo ripristino della convivenza coniugale e della comunione spirituale e materiale.

 
banavv

Newsletter

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Diritto di Famiglia

Diritto Civile

Diritto Civile

.

Diritto dei Consumatori

Diritto dei Consumatori

.

Diritto Penale

Diritto Penale

.

Sottoscrivi Feed

Abbonati Gratuitamente ai nostri Feed RSS


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email